martedì , 21 novembre 2017
Home > Alatri > Comune di Alatri-‘Solo un vigile è stato trasferito’
Comune di Alatri-‘Solo un vigile è stato trasferito’

Comune di Alatri-‘Solo un vigile è stato trasferito’

“Il piano di riequilibrio pluriennale che ci apprestiamo a sottoporre alla deliberazione del Consiglio comunale si incentra sulla svolta da imprimere all’attività di riscossione dei tributi propri da parte dell’Ente: l’affidamento del servizio a terzi e, comunque, un immediato potenziamento dell’ufficio tributi ne sono le necessarie premesse: azioni, queste, che danno credibilità ed efficacia al piano medesimo – ha affermato il sindaco di Alatri, Giuseppe Morini – La Giunta comunale, che è organo esecutivo, d’intesa con il Collegio dei Revisori del Conto ed il Segretario Generale ha pertanto ritenuto che la costituzione di uno specifico ufficio strategico e l’assegnazione di una nuova risorsa all’ufficio tributi fossero provvedimenti necessari e propedeutici alla presentazione del piano. Però va precisato, ad onor del vero, che solo un vigile è stato trasferito e non due come si è detto. In effetti, l’unità inserita nell’ufficio strategico continuerà ad esercitare il suo ruolo all’interno del comando della polizia locale, solo collaborando, insieme ad altri dipendenti, alle iniziative di quell’ufficio in un’ottica di interdipendenza multidisciplinare; inoltre la suddetta unità già svolgeva mansioni di polizia amministrativa. Il vigile trasferito all’ufficio tributi si è rivelato, invece, essere l’unica risorsa titolata e disponibile al cambio di mansione. Altre figure analoghe sono attualmente allocate presso gli uffici di ragioneria, bilancio ed anagrafe, già pesantemente sotto organico. La mancata assunzione e disponibilità di personale indispensabile alle funzioni istituzionali del comune (come i vigili urbani) non è, del resto, ascrivibile a questa amministrazione che, di fatto, non ha mai avuto importanti capacità assunzionali, sia per scelte fatte da altri prima sia per impedimenti normativi. Ricordiamo, però, che questa amministrazione, appena ha potuto, ha dato avvio ad una procedura concorsuale per l’assunzione di n.3 vigili e che, grazie a tale procedura, è stata proprio questa amministrazione ad assumere il primo vigile dopo ben 15 anni, tramite mobilità, e con decorrenza 16 giugno 2017. Le risorse di bilancio ci consentiranno di assumere due unità, una entro la fine di questo anno, un’altra ancora, entro la fine del 2018. Inoltre le stesse risorse ci consentono già da oggi di sostituire eventuali perdite di altre unità per trasferimento ad altro Ente – ha concluso Morini – E’, dunque, fermo proposito di questa Amministrazione, dando seguito alle procedure già avviate, di assumere ulteriori due nuovi Vigili, tra l’altro con la possibilità, già valutata, di accedere celermente a graduatorie di idonei esistenti e, eventualmente ce ne fosse bisogno, di rimpiazzare, allo stesso modo, quelle unità che chiedessero la mobilità esterna”.