Veroli-Porta Romana, Cretaro risponde al mecenate Iaboni

A distanza di mesi Simone Cretaro risponde all’imprenditore di Veroli interessato a riqualificare Porta Romana a proprie spese. “Innanzitutto tale proposta, contrariamente a quanto riportato, non è mai stata formalizzata all’Ente comunale, ma veicolata esclusivamente attraverso organi di stampa e ripresa dal vostro quotidiano. Tale circostanza lasciava intuire che forse l’intento di chi scrive non è quello di risolvere concretamente il problema, ma, in modo del tutto legittimo, quello di evidenziare una problematica di interesse generale. Alla luce dei ripetuti articoli e vista la determinazione del sig. Iaboni, appare doveroso precisare che il Comune di Veroli ha già predisposto un progetto di restauro della Porta Romana, insieme alle altre porte della Città e alla fontana Quinones, al fine di richiedere i necessari pareri alle autorità competenti, visto che si tratti di beni sottoposti a vincoli di tutela, e, soprattutto, al fine di richiedere i necessari finanziamenti per realizzare tali dispendiosi interventi. Infatti, il costo preventivato per l’intervento di Porta Romana, come risulta dal computo estimativo allegato al progetto di restauro, ammonta ad euro 200.000,00 circa, e l’Ente comunale non ha, nell’immediato, le risorse finanziarie per intervenire direttamente. Prendiamo atto invece che il problema del finanziamento dell’intervento ormai è superato ed invitiamo il sig. Iaboni a comunicarci, anche a mezzo stampa, le modalità con cui intende procedere al versamento delle somme al Comune di Veroli in modo da poter predisporre tutti gli atti amministrativi necessari per procedere alla gara di appalto. Ringraziamo, sin d’ora, il sig. Iaboni per questo suo gesto di grande generosità nei confronti della Città di Veroli”.
https://www.area-c.it/veroli-porta-romana-riqualificata-da-un-mecenate/
https://www.area-c.it/veroli-porta-romana-si-rifa-il-look/

Potrebbero interessarti anche...