Veroli, emozioni e lacrime di gioia al termine del “Summer”

Emozioni e lacrime di gioia al termine della quinta edizione di Summer Square Contest. Una settimana che ha visto tutta la città protagonista. La pallacanestro a Veroli non è scomparsa. Anzi, è viva più di prima.
Le tre categorie sono state dominate da compagini verolane che niente hanno lasciato sul campo a quelle forestiere.
Il trofeo under è stato vinto da “A. S. Tronzi”, formazione del vivaio giallorosso che ha steso gli avversari con diverse bombe firmate Renzi, Igliozzi, Alessandrini e Ceccarelli. Marco Renzi è stato votato MVP della sua categoria. Il trofeo old star è stato vinto da “Morbido”. Aurelio Tonnina, Andrea Arci, Ramiro Martinez ed Emanuele Cerro hanno mostrato i muscoli, in particolare Cerro nominato MVP della sua categoria.
Infine il prestigioso trofeo over è stato alzato al cielo da “Noi”. La squadra formata da Andrea Capitanelli, da Enrico Maria Fascina, da Gianmatteo Fascina, da Massimiliano Terzini e da Luca Vinci (assente Davide Milani) ha vinto ancora una volta il “Summer”.
Non ce n’è per nessuno, Capitanelli domina sotto canestro, Fascina E. M. inventa e disegna, Terzini realizza, Fascina G., non potendo giocare la finale, sostiene a gran voce la squadra e Vinci lotta. Quest’ultimo giustamente nominato dalla giuria MVP della categoria.
Durante la premiazione sono intervenuti il sindaco Simone Cretaro, l’assessore allo sport Barbara Crescenzi, il consigliere comunale Danilo Campanari e Achille Reali che con Cartoreali ha sponsorizzato la quinta edizione di Summer Square Contest. Gremita la piazza, centinaia di persone non hanno voluto perdere le fasi finali della manifestazione che l’altro ieri ha visto partecipare anche la Nazionale italiana di pallacanestro in carrozzina. Arrivederci al prossimo anno!

Potrebbero interessarti anche...