Sputnik day, boom di domande da tutta Italia per il vaccino russo

All’Ospedale di Stato di San Marino è iniziata la tanto attesa e agognata campagna vaccinale già annunciata a fine anno per l’inizio del 2021 e poi posticipata per i ritardi delle consegne delle dosi previste dei sieri approvati dall’Ema che dovevano essere stornati dalle quote stoccate in Italia in virtù di un accordo con il ministero e che di fatto – ne sono previste 50.000 – devono ancora arrivare sul Titano. Dove però lo scorso martedì sono arrivate 7.500 dosi del vaccino russo Sputnik V, acquistato dal Governo della Repubblica grazie a un protocollo stipulato un protocollo con un ente certificatore russo, l’Istituto Nazionale Nikolai Gamaleya di Mosca.

Potrebbero interessarti anche...