Rischio attentati a Veroli, citta’ blindata

In occasione dell’inaugurazione del monumento alla pace, realizzato con numerose pietre provenienti da tutti i continenti, si è tenuta presso la Prefettura di Frosinone una riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica. All’incontro, presieduto dal Prefetto di Frosinone Emilia Zarrilli, hanno partecipato, oltre ai vertici delle forze di polizia provinciali, il sindaco di Veroli e il consigliere delegato alla sicurezza della provincia di Frosinone. 
All’anzidetta cerimonia, in programma il prossimo 21 aprile a Veroli, è prevista infatti la partecipazione di numerosi ambasciatori e rappresentanti di consolati di vari paesi dei cinque continenti. Al riguardo, tenuto conto della presenza di numerosi personaggi appartenenti a diversi stati esteri e per l’importante ruolo dagli stessi ricoperto, si è concordato sulla necessità di mantenere alto il livello di guardia, adottando ogni tipo di misura finalizzata a garantire la tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica per prevenire ogni possibile turbativa e il compimento di illegalità. Per una più capillare e sistematica attivazione dei dispositivi  di sicurezza verrà richiesto anche l’impiego di unità di personale del reparto prevenzione crimine di Roma. Il Prefetto ha manifestato “vivo apprezzamento per la lungimirante iniziativa, in quanto diventa una importante strumento di diffusione della cultura della solidarietà e della fratellanza e simbolo di pace tra tutti i popoli del mondo, in questa delicata fase che sta attraversando l’intera umanità”.