Preside messa alla gogna, sono dalla sua parte la Scuola è in decadenza

di Roberto Passeri*

Come preside in pensione chiedo ai colleghi di solidarizzare con la preside S. Quaresima. Non si può fare oggetto di persecuzione mediatica una professionista senza fornire prove di colpevolezza (ma, poi, di quale colpevolezza si parla!!). È cosa grave e incivile non permettere all’accusato di difendersi, sbattendo “il mostro in prima pagina”.

In molte scuole diventiamo oggetto di attacchi sconsiderati da parte dell’utenza e di istituzioni rappresentative, perché pretendiamo il rispetto di regole e comportamenti. A tanti non piace che il dirigente scolastico coordini attività e rappresenti l’istituzione scolastica e che la scuola svolga in maniera seria il suo ruolo. In molti prevale un concetto falso e conveniente di libertà, perché si vuole anarchia, cioè fare quello che si vuole, tanto c’e’ sempre qualcuno che prende le tue difese (nei diversi ambienti) e ti può garantire con molteplici pressioni la promozione, indipendentemente da comportamenti e preparazioni.

Anche questo è un esempio di decadenza della scuola e dei suoi valori; ma quando vedremo il mondo politico che potrà ridare dignità e autorevolezza a questa istituzione pubblica? Vedo che ancora si brancola nel buio.

*Già dirigente scolastico

Potrebbero interessarti anche...