Nuova isola ecologica, smaltimento rifiuti riduzione costi ecco l’ecocentro di Ferentino

Lo aveva annunciato nel mese di febbraio il sindaco di Ferentino, Antonio Pompeo, quando aveva promesso alla comunità che molto presto la città sarebbe stata dotata della sua prima isola ecologica. E ora quel progetto è diventato realtà: il centro di raccolta attrezzato che sorge in via Bagnatore, in località Ridotto, si estende in un’area di circa 24.000 metri quadrati e sarà inaugurato lunedì 6 giugno prossimo, a partire dalle 10. Una struttura all’avanguardia, dotata di tutte le attrezzature per il conferimento dei rifiuti, con contenitori di adeguate dimensioni e capacità: ad avvenuto riempimento di questi ultimi, il materiale sarà avviato all’impianto di trattamento/smaltimento. La realizzazione del centro di raccolta ha l’obiettivo di incentivare la raccolta differenziata ed il riciclo dei materiali recuperabili, in modo da contribuire in maniera significativa alla diminuzione delle quantità di rifiuti da conferire in discarica e, quindi, all’abbattimento dei costi di smaltimento.

A realizzare i lavori è stata la ditta Lavorgna Srl, in forza del capitolato speciale d’appalto del servizio di raccolta dei rifiuti urbani e dei servizi connessi di igiene urbana nel Comune di Ferentino. Il progetto, inoltre, ha previsto l’allestimento di un locale, all’interno dell’isola ecologica, dove attivare il ‘Mercato del Riuso’, una sorta di mercato dell’usato, senza fini di lucro, in cui si effettua la distribuzione, il baratto e lo scambio tra gli utenti di oggetti e materiali suscettibili di riuso. Il centro di raccolta sarà organizzato in diverse aree: area esterna contigua alla strada destinata ad accessi e parcheggi; piazzale di manovra per la circolazione degli automezzi all’interno del centro; area contenitori scarrabili; tettoie RAEE e R.U.P. e centro del riuso; container ufficio ricezione e gestione.

Il progetto, che la città aspettava da tempo, è stato realizzato nel rispetto di tutte le norme vigenti in materia di tutela della salute dell’uomo e dell’ambiente, nonché di sicurezza sul lavoro. Le operazioni eseguite non creeranno rischi per l’acqua, l’aria, il suolo, la fauna e la flora, o inconvenienti da rumori e odori né danneggiare il paesaggio. Il nuovo ecocentro di Ferentino, alla cui inaugurazione parteciperanno le scuole della città anche con l’obiettivo di sensibilizzare i più piccoli sul delicato tema dello smaltimento dei rifiuti, sarà operativo a partire dal 25 giugno, quando sarà organizzato un open day per illustrare alla cittadinanza il funzionamento e tutte le potenzialità del nuovo sito di via Bagnatore. Nelle prossime settimane, infine, ci saranno ulteriori azioni di miglioria del servizio di raccolta differenziata che, con l’amministrazione Pompeo, è passata dal 7% a oltre il 60%.

“Un passo avanti fondamentale nell’ottica del rispetto ambientale, del corretto conferimento dei rifiuti e nel recupero di risorse – ha affermato il sindaco Antonio Pompeo – Una struttura di cui la città aveva necessità e che si è inserita nel ciclo di azioni e interventi, messi in campo dall’Amministrazione comunale, al fine di incrementare il ciclo virtuoso del conferimento di rifiuti a tutela dell’ecosistema. Oltre ai vantaggi ambientali, le buone pratiche di smaltimento consentiranno, nel tempo, di ridurre i costi e premiare l’utente virtuoso attraverso risparmi economici”.

Redazione Ferentino

Potrebbero interessarti anche...