Niente tassa sul suolo pubblico, esenzione per i commercianti di Anagni

La Giunta Comunale ha approvato la proroga dell’occupazione gratuita del suolo pubblico per le attività commerciali fino al 31 dicembre 2022. Il Sindaco Daniele Natalia dichiara: «Avevamo già annunciato che, qualora il Governo non avesse optato per la proroga, lo avremmo fatto noi come Amministrazione: lo abbiamo fatto. Ed è una misura in cui crediamo per sostenere attivamente i commercianti, per il turismo cittadino, per permettere a cittadini e turisti di vivere appieno quello che la nostra città offre.Una misura utile per favorire la ripresa economica e turistica della città, che ha risposto bene alle restrizioni durante la pandemia e, visti i risultati, sono sicuro sarà pronta a giocare un ruolo da protagonista nei prossimi anni. Anagni è bellissima, il suo valore di città turistica passa anche da scelte coraggiose come questa».Dal prossimo 1 aprile terminerà lo stato d’emergenza Covid secondo le ultime decisioni del Governo, almeno sulla carta, poiché ancora forti sono le sofferenze, in particolare economiche, che la pandemia ha generato. Per questo l’Amministrazione Comunale di Anagni ha voluto proseguire sulla scia dei provvedimenti già attuati in precedenza relativamente al commercio, per sostenere il lavoro e le attività imprenditoriali. Il Sindaco Natalia spiega: «Se Anagni oggi è una città turisticamente attrattiva e vivibile lo si deve anche al grande lavoro fatto dai nostri commercianti e, me lo si lasci dire, dal loro coraggio imprenditoriale. Ma per continuare a lavorare bene e ad offrire un ottimo servizio ai clienti, le attività commerciali vanno sostenute, vanno “lasciate lavorare” e non possono essere vessate da costi che non possono sostenere in modo continuativo e la cui entrata non giova in modo essenziale alle casse dell’ente comunale. Questa Amministrazione è a fianco dei commercianti perché significa essere a fianco della città».

Redazione Anagni

Potrebbero interessarti anche...