Montecassino, l’inchiesta svelerebbe hotel di lusso, viaggi in Brasile e uso di ecstasy

I soldi provenienti dall’8 per mille sarebbero stati versati sui conti dell’ex abate Vittorelli. Trasferimenti di denaro dai depositi dello Ior a quelli di altri istituti di credito per un totale di oltre 500mila euro con la complicità del fratello. Un nuovo scandalo finanziario scuote il Vaticano. La procura di Roma ricostruisce la sparizione dei fondi destinati alla beneficenza, per questo dispone il sequestro dei beni dei due indagati. Dall’inchiesta sarebbero emersi anche soggiorni da migliaia di euro a Londra e a Milano, la passione sfrenata del vescovo per la bella vita, viaggi all’estero con preferenza per il Brasile, cene in ristoranti di lusso e uso di ecstasy. L’elenco delle spese dimostrerebbe che in un mese l’ex abate riusciva a spendere oltre 34mila euro e 2mila euro per un soggiorno in un hotel di Milano.

Potrebbero interessarti anche...