Invasione di cinghiali nelle città del Lazio, a rischio la sicurezza delle persone

“È urgente porre rimedio all’invasione dei cinghiali – ha affermato il consigliere regionale Pasquale Ciacciarelli – Ora si aggiunge anche il problema della peste suina. Nel Lazio è emergenza. Sono anni che insisto su questo punto. Più volte ho sollecitato la Giunta Zingaretti a trovare una soluzione, ma come tutti gli aspetti, si tende a trovare dei palliativi invece di risolvere il problema, vedasi anche sui rifiuti. Il Covid ha già letteralmente massacrato le imprese del Lazio. Non è possibile, né tollerabile, consentire ai cinghiali di distruggere ulteriormente quelle agricole”.

“Per contenere questi ungulati, che non sono più solo un problema di chi deve difendere i raccolti, ma sono diventati ormai anche un problema di ordine pubblico, quando le altre misure non funzionano, bisogna autorizzare il selecontrollo, fin dove è possibile – ha aggiunto Ciacciarelli – Le misure adottate dalla Regione fino ad oggi, si sono rivelate insufficienti ad arginare il contenimento di questi animali. La circostanza va ribadita ancora una volta, non è più solo un problema economico, comunque importante, ma anche di sicurezza delle persone. Ora si aggiunge la peste suina. La Regione ha il dovere di intervenire subito, senza più alcun indugio, per arginare questo fenomeno che sta diventano con il passare dei giorni sempre più preoccupante”.

Redazione Digital

Potrebbero interessarti anche...