Frosinone, Teresa Petricca contro l’inquinamento “Valle del Sacco industria dell’immondizia”

“Nella Valle del Sacco industria bellica prima, chimica poi e dell’immondizia oggi – ha affermato Teresa Petricca, pneumologo e candidata al consiglio comunale di Frosinone a sostegno di Riccardo Mastrangeli – Terra, spesso, di speculatori ‘immondezzari’ già arricchiti, new entry, reati di sversamenti, arresti, indagati, inquinatori e sodali degli inquinatori. La Corte di Giustizia Europea si è espressa contro il sistematico superamento del valore limite di polveri sottili, con l’Italia che conta 60000 morti l’anno ignorando e violando il diritto alla vita. A Frosinone, dove vige un sistema composto da 11 punti di rilevamento delle polveri sottili irrinunciabili per la rilevazione dei picchi e ad essenziale compendio di ciò che le centraline ARPA non possono, il candidato a sindaco del PD chiede chiarezza su tale rete di monitoraggio. L’esponente del PD, sorprendentemente, risulta tra i difensori degli indagati per il malfunzionamento del depuratore di Ceccano i cui fanghi sembrerebbero sversati nel fiume e portati in discarica senza trattamento. Davvero autentici campioni di coerenza farisaica senza precedenti, per questa Terra che merita rispetto e che sa distinguere le scelte e le motivazioni di chi ambisce ad essere classe dirigente”.

Redazione Digital

Potrebbero interessarti anche...