Frosinone, nuovo asfalto in tutta la città messa in sicurezza strade urbane e periferiche

Proseguono gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria dell’amministrazione Ottaviani, finalizzati al rinnovo della bitumazione e alla messa in sicurezza delle strade urbane e periferiche del Comune di Frosinone. Tali operazioni, realizzate mediante il settore lavori pubblici e manutenzioni, coordinato dall’assessore Angelo Retrosi, con la supervisione del geom. Salvatore Cirillo e dell’ing. Benito Caringi, unitamente agli addetti delle imprese concessionarie dei sottoservizi stradali, sono concepite per facilitare la circolazione stradale e, allo stesso tempo, permettere ai pedoni il transito in sicurezza. Attualmente, sono in coso di svolgimento i lavori di rifacimento e regimentazione delle acque meteoriche, con la risagomatura e tappetino finale su tutte numerose strade del capoluogo. Per quanto riguarda la zona urbana, è stato completato l’asfalto in via Jacobucci (da via Valle contessa fino a via Saragat), con la riprofilazione delle cunette laterali e del sistema di smaltimento acque. I lavori proseguiranno poi, in orario notturno, per ridurre al minimo i disagi alla circolazione, sul tratto della rotatoria di intersezione tra viale Mazzini, via Aldo Moro, via Piave e via Marittima. Lavori di riqualificazione del manto stradale anche sulle rotatorie di De Matthaeis e di via Piave (nei pressi della Questura). Nella zona extraurbana, inizieranno giovedì i lavori nelle aree di via Colle del Vescovo, via Francesca da Rimini, travia le Rase e via Faito, per poi passare in zona Maniano in via Grande e, ancora, nel tratto che va da via Brighindi, via Prefelci, fino all’incrocio con via Cerceto. Parallelamente, in collaborazione con i diversi enti gestori dei sottoservizi, come Fastweb, si sta procedendo alle bitumazioni complete delle arterie stradali di via Giacomo De Matthaeis, tratto di via Maria, via Mastruccia, viale Europa, via Puccini, viale Austria (tra via Vado del Tufo fino innesto con corso Francia).Tutti gli interventi di manutenzione stradale, ordinaria e straordinaria, sono stati finanziati attraverso l’acquisizione alle casse comunali di vari oneri concessori,  che hanno permesso il raggiungimento di equilibri di bilancio, senza far ricorso a mutui esterni, impediti dal piano di risanamento delle casse comunali.

Redazione Frosinone

Potrebbero interessarti anche...