Frosinone, nuova scuola a Madonna delle Neve Martini accusa l’amministrazione

“Apprendo dalla stampa che dopo aver scientemente rinunciato e mandato indietro i fondi regionali per ultimare la nuova scuola a Madonna Della Neve, l’amministrazione Ottaviani ha pensato di risolvere il fabbisogno di nuove aule con dei moduli prefabbricati, installandoli nella stessa area dove ci sono le fondamenta della scuola incompiuta – ha affermato Stefania Martini, presidente del Partito democratico di Frosinone – È una vergogna quanto sta accadendo e rappresenta il reale disinteresse per l’amministrazione di centro destra per le nostre scuole, il diritto allo studio e il benessere dei nostri bambini e bambine. Quale la ratio di questa scelta? Perché non si è voluto costruire una vera e nuova scuola e si è scelta questa soluzione? A chi giova installare container anziché costruire una nuova scuola? La pandemia non è stata di nessun insegnamento per la giunta Ottaviani. Ma i loro figli li vorrebbero la scuola in un container d’estate e d’inverno? Inutile che l’amministrazione Ottaviani dopo 10 anni ancora recita la litania del risanamento dei conti. Dopo 10 anni mettono nei container i bambini del quartiere Madonna Della Neve, creando una finta scuola per il quartiere. Questa è la certificazione della incapacità amministrativa e del menefreghismo di questa amministrazione”.

Redazione Frosinone

Potrebbero interessarti anche...