Frosinone, “Non vogliamo i rifiuti di Roma” la Lega avverte il sindaco Gualtieri

“Anche oggi a Roma il problema immondizia il sindaco Gualtieri lo risolve domani – ha affermato il consigliere regionale Pasquale Ciacciarelli – A Viale Giulio Cesare, ieri una puzza insopportabile e per di più vicino a farmacia che effettua i tamponi per Covid. Ormai è così in ogni angolo della città, e con il caldo e le temperature elevate la situazione si fa ancor più grave. Per quanto riguarda la chiusura del ciclo dei rifiuti dentro la città di Roma bisogna trovare una formula per non mortificare le periferie romane, una gestione che non deve essere essenzialmente praticata con una discarica dentro il raccordo. Può essere portata avanti un’azione differente, che possa conferire in maniera diversa i rifiuti nelle altre province del Lazio, senza mortificarne alcune a scapito delle altre, e con una ricetta che possa valorizzare quelli prodotti in grande quantità dalla Capitale. Da parte di Zingaretti e Gualtieri non c’è una ricetta vera, una gestione sana dei rifiuti che possa portare alla regione una ricchezza e che renda la città di Roma autonoma rispetto alla province. Le proposte messe in campo dalla Lega sono concrete. Ad esempio la bonifica dei presidi che da mezzo secolo insistono sul territorio del Lazio e una gestione provinciale degli Ato in grado di sopperire alle deficienze croniche di alcune strutture, come l’Ama che è diventata un’azienda di trasporto di rifiuti e non di smaltimento. La capitale d’Italia merita rispetto”.

Redazione Digital

Potrebbero interessarti anche...