Frosinone, Green Innovation School a Madonna della Neve ecco il nuovo istituto

“Le esternazioni del PD di Frosinone in merito alla nuova scuola nel quartiere di Madonna della Neve, voluta dall’amministrazione Ottaviani secondo le linee guida del progetto GIS (Green Innovation School) – ha dichiarato l’assessore ai lavori pubblici, Angelo Retrosi  – costituiscono un manifesto di approssimazione e di inesattezze. Innanzitutto, il Comune di Frosinone non ha affatto mandato indietro il finanziamento regionale: il contributo per la realizzazione della scuola è stato revocato dalla Regione Lazio, per il quale attualmente è stato attivato un procedimento pendente dinanzi al Tar. Il Pd dovrebbe invece prendere atto della immediatezza con cui l’amministrazione Ottaviani ha individuato una sede scolastica per la scuola primaria “Madonna della Neve”, visto il carattere di estrema urgenza che per l’ente riveste la salvaguardia della continuità del pubblico servizio e del diritto allo studio dei piccoli alunni.

L’opera sarà realizzata con i fondi messi a disposizione dal Ministero, a costo zero per la comunità, costituendo il primo nucleo del più ampio edificio scolastico che sarà ultimato con i fondi della rigenerazione urbana, ottenuti sempre dall’amministrazione Ottaviani nello scorso mese di dicembre. L’ente, dunque, sta procedendo alla riqualificazione di un’area che permetterà alla cittadinanza di usufruire di una struttura a basso impatto ambientale, con tutti i sistemi e gli accorgimenti all’avanguardia, secondo la previsione delle scuole più green d’Europa. Attualmente, con i fondi europei e ministeriali ottenuti, sono previste le riqualificazioni e gli ampliamenti di cinque istituti scolastici presenti in città, a dimostrazione dell’interesse coltivato dall’amministrazione comunale verso studenti e famiglie del capoluogo”.

Redazione Frosinone

Potrebbero interessarti anche...