Frosinone, due africani espulsi dall’Italia

Dopo la scarcerazione l’espulsione. Questo l’epilogo della permanenza in Italia di due cittadini stranieri, rispettivamente originari della Sierra Leone e dell’Egitto. Il primo giovane si era reso responsabile di reati relativi allo spaccio, mentre il secondo aveva precedenti relativi a rapina, furto e lesioni personali. A motivare l’adozione dei provvedimenti la pericolosità sociale per l’uomo nato in Egitto, mentre per il Sierraleonese la mancanza di titolo per permanere sul territorio nazionale. L’attività dell’Ufficio Immigrazione della Questura, in sinergia con i Commissariati, proseguirà nell’attenta e costante attività di monitoraggio per prevenire e contrastare il fenomeno dell’immigrazione irregolare.

Redazione Frosinone

Potrebbero interessarti anche...