Fabbrica del Bello in Ciociaria, 40 milioni di euro ecco il nuovo asse attrezzato

La rivoluzione, in Ciociaria, passa per le infrastrutture. Quasi quaranta milioni di euro (38.603.403,72) di investimenti destinati a cambiare il volto della provincia e programmati allo scopo di favorire lo sviluppo di attività produttive e migliorare quelle già esistenti nelle aree industriali dei Comuni soci. 

Quarantadue interventi finanziati grazie alla Regione Lazio in accordo con il Consorzio Industriale del Lazio ed Astral, tre dei quali già in fase di realizzazione. Oggi pomeriggio, presso la sede frusinate del Consorzio Industriale del Lazio, la presentazione ad opera del presidente del Consorzio Francesco De Angelis e del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. 

Un nuovo piano per potenziare la viabilità e far sì che il territorio diventi più competitivo per le aziende già insediate e per quelle che vorranno investire. Un sistema viario più moderno ed ecosostenibile, così come gli interventi per l’ammodernamento e la mitigazione ambientale degli impianti di depurazione. 

Parliamo di due diversi Piani di investimenti. Da una parte il Piano straordinario delle opere infrastrutturali approvato di recente dal consiglio di amministrazione del Consorzio Industriale del Lazio. In totale cinquanta milioni di euro di cui 25.803.403,72 euro investiti in provincia di Frosinone per ventisei differenti interventi. In pratica un nuovo piano per potenziare la viabilità e far sì che il territorio diventi più competitivo per le aziende già insediate e per quelle che vorranno investire. Un sistema viario più moderno ed ecosostenibile, così come gli interventi per l’ammodernamento e la mitigazione ambientale degli impianti di depurazione. 

In questo caso la copertura economica sarà assicurata attraverso il Piano di Sviluppo e Coesione della Regione Lazio, con risorse rinvenienti dal FSC 2021-2027. Dall’altra parte ulteriori sedici opere che saranno realizzate con fondi regionali frutto di una convenzione tra Regione Lazio, Astral e dall’allora Consorzio per lo Sviluppo Industriale di Frosinone. 

Tra questi interventi anche quello relativo al progetto pilota “Fabbrica del Bello”, con nuovi new jersey, totem, un’illuminazione adeguata, il verde, una nuova pavimentazione delle rotatorie ed altri interventi, per rendere le aree industriali più belle e di conseguenza più appetibili. 

Tre di queste sedici opere, come detto, sono già in fase di realizzazione. In particolare la strada di penetrazione in destra al fiume Sacco – Strada 7/D, in Comune di Ceccano e le rotatorie tra l’Asse attrezzato e strada Asi n.4 e n.7 in Comune di Frosinone. Altre tre in fase avanzata di progettazione. 

«Abbiano lavorato bene e stiamo raccogliendo i frutti del nostro lavoro. – sottolinea il presidente del Consorzio Industriale del Lazio, Francesco De Angelis – Grazie al presidente Zingaretti oggi presentiamo degli interventi frutto della volontà politica sua e della sua giunta. Non stiamo parlando di parole, perché dei cantieri sono già avviati e saranno inaugurati prima della prossima estate, mentre altri partiranno a breve. Interventi tutti finanziati. I numeri ci dicono che sta partendo una rivoluzione sul nostro territorio, con una sinergia tra il nostro ente e la Regione Lazio. Ai 38 milioni di euro aggiungiamo infatti ulteriori sei milioni e mezzo che saranno utilizzati per un secondo asse attrezzato parallelo alla Morolense. Una strada che collegherà la fermata Tav e il casello autostradale di Ferentino. Partiamo da qui, con interventi che serviranno a rendere più bella, competitiva e attrattiva la provincia di Frosinone. Con il progetto pilota della “Fabbrica del Bello” punteremo infatti sulla bellezza. Una scelta che ho fortemente voluto perché non vogliamo più vedere aree industriali abbandonate.
E accanto a tutto questo avremo la mappatura dei siti dismessi. Abbiamo appena dato mandato al Cer, il Centro Europeo delle Ricerche, perché dove c’è il buio vogliamo riportare la luce.
C’è bisogno di questo e c’è bisogno di pace. In un momento così difficile è necessaria per far ripartire le imprese ed il territorio».

In rappresentanza dei soci del Consorzio ha portato il suo saluto il presidente della Camera di Commercio Frosinone-Latina, Giovanni Acampora, che ha espresso la soddisfazione di tutti i soci sottolineando il grande senso di responsabilità nel far partire un progetto ambizioso come quello del Consorzio Industriale del Lazio.

Ha preso poi la parola il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti: «Oggi è un a giornata importante non solo per i progetti che presentiamo, ma anche perché possiamo dire che quella del Consorzio industriale del Lazio, è una scommessa vinta – commenta il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti-. In questi mesi abbiamo fatto una scelta di semplificazione e anche grazie al Consorzio stiamo diventando più competitivi e in grado di utilizzare meglio e più velocemente le risorse e per questo ringrazio Francesco De Angelis.

Purtroppo – prosegue Zingaretti -, viviamo una fase difficile, prima per il Covid e ora con la guerra in Ucraina che ci dà preoccupazione sul futuro.

Le opere che annunciamo sono importanti per diversi motivi, dopo il Covid il Lazio non è più quello di prima. In questi due anni abbiamo sofferto, ma non ci siamo mai fermati, ci siamo rimboccati le maniche e quello che stiamo realizzando punta a un pieno rilancio dell’economia. 

Abbiamo a disposizione risorse importanti per tutta la regione, grazie al Pnrr, ai Fondi regionali e ai Fondi europei, questo è indubbiamente un grande punto di forza e la presenza del Consorzio gioca un ruolo fondamentale perché la qualità dei progetti e degli investimenti è fondamentale per la competitività delle imprese. 

Industrializzazione, valorizzazione delle competenze e incentivazione dei progetti migliori – conclude il presidente Zingaretti- sono le chiavi della riuscita, possiamo vincere anche questa sfida con la partecipazione di tutti gli attori del territorio».

Piano Straordinario di Interventi Regione Lazio-Consorzio Industriale del Lazio

  1. Comune di San Giovanni Incarico “Incrocio SR 182 con SP 257” € 436.758,00; 
  2.  Comune di Esperia “Messa in sicurezza sede stradale” € 128.049,76; 
  3.  Comune di Casalvieri “Messa in sicurezza sede stradale” € 156.913,10; 
  4.  Comune di San Vittore del Lazio “Messa in sicurezza sede stradale” € 130.289,42; 
  5.  Comune di San Giorgio a Liri “Opere di Urbanizzazione” € 300.000,00; 
  6.  Comune di Villa Santa Lucia – Aquino – “Manutenzione straordinaria accessi” € 123.497,12; 
  7.  Comune di Villa Santa Lucia “Strada accesso depuratore” € 824.602,96; 
  8.  Comune di Cassino “Collettore zona industriale Cassino” € 1.169.279,19; 
  9.  Comune di Piedimonte San Germano “Messa in sicurezza cavalcavia SR 6- FCA” € 200.000,00; 
  10.  Comune di Cervaro “Rotatoria SR 6 Casilina – Cervaro” € 718.000,00; 
  11.  Comune di Sant’Apollinare “Rotatoria Sant’Apollinare” € 715.500,00; 
  12.  Agglomerato Cassino-Villa Santa Lucia “Depuratore – Unificazione Impianti di Trattamento” € 4.500.000,00; 
  13.  Comune di Colfelice “Messa in sicurezza sede stradale” € 250.000,00; 
  14.  Comune di Belmonte Castello “Messa in sicurezza sede stradale” € 145.000,00; 
  15.  Comune di Alatri “Realizzazione Rotatoria SR 214/SR 155” € 800.000,00; 
  16.  Comune di Ripi “Messa in sicurezza svincolo SR 6 via Casilina” € 600.000,00; 
  17.  Comune di Morolo “Realizzazione Rotatoria Ponte sul Sacco – SP 122” € 1.000.000,00;
  18.  Comune di Ceprano “Messa in sicurezza sede stradale – via Caragno” € 1.000.000,00; 
  19.  Comune di Fontana Liri “Sistemazione accessi stradali” € 200.000,00; 
  20.  Comune di Sora “Realizzazione di strada – via Ferrazza” € 1.000.000,00; 
  21.  Comune di Ferentino “Adeguamento strada ASi n 7” € 2.000.000,00; 
  22.  Comune di Isola del Liri “Completamento strada – ex CRDM” € 700.000,00; 
  23.  Comune di Patrica “By Pass viario Morolense Monti Lepini” € 2.500.000,00; 
  24.  Comune di Veroli “Realizzazione Parcheggio pubblico di scambio” € 1.000.000,00; 
  25.  Comune di Ceccano “Realizzazione Rete Fognaria Colle San Paolo” € 3.005.514,17; 
  26.  Comune di Frosinone “Lavori di sistemazione Asse Attrezzato FR” € 2.200.000,00. 

Piano di Investimenti Consorzio Industriale (Ex Asi Frosinone) – Regione Lazio – Astral

  1. Comune di Frosinone “Strada di penetrazione via Fontana del Sambuco, svincolo su via delle Noci, regimentazione delle acque superficiali” € 2.000.000,00; 
  2.  Comune di Frosinone “Strada di penetrazione via Centurie – via Fontana del Melo” € 1.200.000,00; 
  3.  Comune di Ceccano “Strada di penetrazione in destra al fiume Sacco – Strada 7/D” € 1.100.000,00; 
  4.  Comune di Frosinone “Rotatoria tra l’Asse attrezzato e strada Asi n.4” € 700.000,00; 
  5.  Comune di Frosinone “Rotatoria tra l’Asse attrezzato e strada Asi n.7” € 700.000,00; 
  6. Comune di Frosinone “Adeguamento strada di penetrazione via Antonello da Messina” € 400.000,00;
  7.  Comune di Frosinone “Adeguamento strada via Ponticelli” € 400.000,00; 
  8.  Comune di Anagni “Completamento asse viario – Località Selciatella” € 1.500.00,00; 
  9.  Comune di Anagni “Manutenzione straordinaria strade secondarie Anagni in località Selciatella” € 800.000,00; 
  10.  Comune di Arpino “Adeguamento ed ampliamento della strada di connessione in comune di Arpino” € 1.050.000,00; 
  11.  Comune di Ceprano “Adeguamento e messa in sicurezza strade adiacenti in prossimità del Polo Artigianale comunale di Ceprano” € 500.000,00; 
  12.  Comune di Sora “Interventi di messa in sicurezza strada regionale di collegamento tra Sora e Frosinone – via di Villa Carrara – realizzazione di rotatoria all’intersezione tra via di Villa Carrara e la SR 267” € 500.000,00; 
  13.  Comune di Broccostella “Interventi di sistemazione e ampliamento di via Ferrazza” € 350.000,00; 
  14.  Comune di Ferentino “Messa in sicurezza rotatoria Ferentino – Asse Attrezzato. Rifacimento Impianto Fognario Sottostante” € 300.000,00; 
  15.  Assi stradali La Fabbrica del Bello “Interventi di valorizzazione paesaggistica e mitigazione ambientale. Adesione Progetto Ossigeno Regione Lazio” € 500.000,00; 
  16.  Comune di Frosinone “Rotatoria via Le Lame Tomacella” € 800.000,00; 

Redazione Digital

Potrebbero interessarti anche...