De Mita, era un amico un uomo del Sud colto e imbattibile a Tressette

di Francesco De Angelis*

Oggi ci ha lasciato Ciriaco De Mita, storico leader della DC e con cui ho condiviso cinque anni al Parlamento Europeo. Mi legava a lui un’amicizia. Sì, posso usare questo termine, spesso abusato ma in questo caso sincero.

Era bello sedersi accanto a lui in aereo ed era proprio lui a lasciarmi il posto al momento della partenza. Viaggi che si trasformavano in racconti sulla storia del nostro Paese e in momenti per me enormemente formativi. Una volta mi disse che noi della sinistra dovevamo avere più coraggio ed essere più orgogliosi della nostra storia. Perché è una bella storia. Aveva ragione ed ha ragione.

Un aneddoto curioso: un giorno l’ho sfidato a tressette, ma nonostante io sapessi giocare bene non sono riuscito a batterlo. Al meglio delle cinque partite, 5 a 0 per lui. Imbattibile. Un uomo coltissimo e di grande intelligenza. Un uomo del sud, attaccato alla sua storia e alle sue radici ma con uno sguardo sempre rivolto al futuro. Ciao Ciriaco!

*Presidente del Consorzio Industriale del Lazio

Potrebbero interessarti anche...