Centro commerciale ‘La Selva’, raccolta beni prima necessità per l’Ucraina

È stata importante la risposta alla raccolta di beni di prima necessità per il popolo ucraino organizzata dall’associazione di promozione sociale ‘Polaris’ presso il Centro commerciale ‘La Selva’ di Sora nei giorni di sabato 5 e domenica 6 marzo. “Un grazie immenso a tutti coloro che ci hanno aiutato a riempire un intero furgone di prodotti alimentari e di indumenti da donare alla popolazione ucraina duramente colpita dalla guerra – ha affermato la presidente Roberta Alonzi – Un furgone subito partito alla volta della Basilica di Santa Sofia a Roma che in questi giorni è diventata il simbolo della solidarietà per l’Ucraina. Sono state due giornate di lavoro e di grande soddisfazione per noi volontari dell’Associazione Polaris in cui abbiamo toccato con mano la grande generosità delle persone di questo territorio, pronte ad offrire il loro contributo a chi da giorni sta affrontando un vero e proprio incubo. Il nostro impegno non vuole fermarsi qui. Organizzeremo altre giornate di solidarietà, continueremo a dare il nostro sostegno con la speranza che questo terrificante conflitto cessi al più presto di esistere. Un ringraziamento va inoltre a Raipaper che ha donato gli scatoloni ed al Centro Commerciale ‘La Selva’ che ci ha permesso di allestire il nostro punto di raccolta al suo interno”.

Redazione Sora

Potrebbero interessarti anche...