Bolidi sfrecciano in Ciociaria, ecco il Rally Terra di Argil

E’ stato tolto il velo alla edizione numero 9 del Rally Terra di Argil, che aprirà la stagione dei rally laziali, terzo appuntamento della Coppa Rally 7 Zona (Abruzzo/Campania/Lazio/Molise/Puglia/Basilicata/Calabria). La gara, organizzata dalla ASD Rally Game, si svolgerà il 18 e 19 giugno prossimi con partenza ed arrivo a Pofi (FR). Numerose le novità di questa edizione, a partire dal percorso, per gran parte inedito, con l’aumento delle prove speciali passando e finire con la attribuzione del massimo coefficiente (1,5) per la classifica di zona. Saranno infatti tre i tratti cronometrati, da percorrersi per tre volte nell’arco della competizione, per un totale di nove prove speciali e 70,4 km sui 224 totali della manifestazione. Dopo lo Shakedown in programma sabato 18 giugno, la competizione vera e propria partirà alle 8:00 del giorno successivo dal Polo Logistico Fraschetti (dove sarà situato anche il parco assistenza) per affrontare il primo dei tre giri delle prove speciali in programma: la ” Fontane” (11,28 km) a Pofi, una classica del rally laziale e, di seguito, le altre due, inedite per la competizione: la “Le Fai” di 7,10 km e la “Badia” di 5,2 km.

La manifestazione si concluderà poi alle ore 18.30 in via Monsignor Capozzi a Pofi. Le iscrizioni si apriranno il prossimo 19 maggio con modalità online sul sito www.acisport.it, con chiusura alle 23:59 dell’8 giugno. La presentazione ufficiale della competizione è in programma il 16 giugno ed in quella data verrà data diffusione all’elenco degli iscritti. L’ultima edizione targata 2021 è stata vinta dalla coppia D’Avelli-Pizzuti (Skoda fabia), davanti a Tribuzio- Cipriani (Skoda Fabia) ed a D’Alto-Francescucci (VW Polo). Nelle foto il podio della edizione 2021 ed i vincitori (vettura n. 4) in gara. Tutte le informazioni sulla pagina web ufficiale del rally: www.rallyterradiargil.it e sulle pagine social del rally.

Redazione Digital

Potrebbero interessarti anche...