Bloccati i servizi di Poste Italiane, ipotesi attacco hacker gruppo filorusso

Servizi bloccati negli uffici di Poste Italiane: si ipotizza che siano i primi effetti dell’attacco hacker di Killnet in Italia. Come registra Downdetector, dopo le 7 di martedì si è verificato un picco delle segnalazioni per malfunzionamenti e disservizi.

Anche su Twitter molti utenti denunciano sistemi e servizi degli uffici postali in tilt da Nord a Sud con l’hashtag #posteitaliane. Sembra che alcuni uffici abbiano addirittura chiuso i battenti questa mattina presto per cercare di risolvere il problema. Su Twitter l’hashtag #hacker è trend topic in Italia.

Ieri Il Riformista il gruppo filorusso Killnet aveva annunciato: «Colpo irreparabile all’Italia» che sarebbe stato sferrato alle 5 di questa mattina.

La prima nota di Poste Italiane chiarisce che non si tratta di un attacco hacker, ma di un disguido tecnico dovuto a un aggiornamento informatico interno. «Il disguido tecnico, che si è verificato stamani negli uffici postali — è dovuto ad un aggiornamento del sistema” e non ad un attacco informatico —. È quanto fanno sapere fonti di Poste Italiane, precisando che «il disguido è in via di risoluzione».

A Roma denunciano rallentamenti e in certi casi anche blocco delle funzioni allo sportello. Difficoltà anche nelle prenotazioni delle visite in intramoenia attraverso il sistema informatico della Asl Roma 1. corriere.it

Potrebbero interessarti anche...