sabato , 22 settembre 2018
Home > Cronaca > Veroli-Donne in arte, l’occhio di Vincenzo Perrino
Veroli-Donne in arte, l’occhio di Vincenzo Perrino

Veroli-Donne in arte, l’occhio di Vincenzo Perrino

di Vincenzo Ruggiero Perrino

Ci sono due fili che legano le opere delle due artiste protagoniste di Donne in arte, Sabrina Faustini (pittrice la cui cifra stilistica più riconoscibile è nelle soluzioni materiche fondate su poche linee e ampie masse di colore), e Silvia Sbardella (scultrice di lavoro in alluminio, caratterizzati da un’attica essenzialità e arricchiti di giochi di luce). Il primo tratto che accomuna le due esperienze d’arte è di carattere formale: l’assenza di ombra. Tutte le opere di questa collettiva esprimono una luminosità iridescente, che esclude qualsivoglia forma di ombra, perfino nella tridimensionalità delle sculture. L’assolutezza del dettaglio coloristico e la superficie riflettente delle strutture conferiscono a tutti i lavori quasi la capacità di brillare di luce propria, in forme capaci di attrarre lo sguardo dello spettatore e di interessarlo al contenuto espresso nelle opere stesse. Non a caso, l’altro legame tra le opere è di natura concettuale, ed è legato al tema delle’ecologia e della salvaguardia della Terra. Le due donne, seguendo percorsi affatto diversi, si sono interessate alle problematiche inerenti i disastri ambientali e alla tutela dell’ambiente. Tanto che sia nei quadri della Faustini, che nelle sculture della Sbardella, è possibile cogliere lo sdegno, per quanto poeticamente reso attraverso i segni, i colori e i materiali, verso il maltrattamento che l’essere umano adotta nei riguardi dello stesso habitat naturale che lo ospita.

Due donne, una sola protagonista: l’arte. Dal 23 giugno al 15 luglio la città ernica ospita nella splendida cornice del Chiostro di Sant’Agostino una mostra tutta al femminile. Evento patrocinato dal Consiglio regionale del Lazio, dalla Provincia di Frosinone, dalla Fondazione Mastroianni, dal Comune di Veroli, dalla Pro loco. Area C quotidiano media partner.
‘3D Donne in Arte’, D come Donne, Dimensioni e Desideri. Quelli di due artiste diverse ma vicine: Silvia Sbardella artista ciociara, scultrice, fotografa e video performer, Sabrina Faustini in arte Sabrì, vive e lavora in Ciociaria, pittrice materica genere informale. La presentazione della mostra verrà curata da Vincenzo Ruggiero Perrino
.