martedì , 21 novembre 2017
Home > Cronaca > Targa System a Frosinone, automobilisti indisciplinati nel mirino
Targa System a Frosinone, automobilisti indisciplinati nel mirino

Targa System a Frosinone, automobilisti indisciplinati nel mirino

La Polizia Locale di Frosinone, in linea con gli standard europei in materia di sicurezza stradale, si è dotata di un nuovo strumento in grado di rivelare se un’auto in circolazione sia senza revisione o senza assicurazione. L’esigenza di tale tecnologia nasce, soprattutto, dalla constatazione secondo la quale, a seguito dei rilievi in alcuni incidenti stradali di una certa rilevanza, è spesso emersa l’assenza di copertura assicurativa di base, con pesanti conseguenze per i danneggiati incolpevoli. Il funzionamento è semplice: la telecamera, posizionata a bordo strada, rileva la lettura delle singole targhe. In pochi secondi, la banca dati della Motorizzazione informa gli operatori circa la regolarità dei documenti delle auto in transito: in caso di violazioni alla normativa, lo strumento trasmette un segnale di allerta alla pattuglia posizionata più avanti, che ferma la vettura ed effettua il controllo. Le sanzioni vanno dai 169 euro per la revisione non in regola, fino alla cifra di 849 euro per l’assicurazione scaduta; è previsto il sequestro del mezzo finalizzato alla confisca. “Questo strumento – ha affermato il Comandante della Polizia Locale, Donato Mauro – è a garanzia di tutti gli automobilisti onesti, in regola con il Codice della Strada e con le norme sull’assicurazione obbligatoria. Senza contare che le auto sprovviste di revisione possono costituire un pericolo per la comunità, sia sotto l’aspetto della sicurezza della circolazione, sia in materia di ambiente”. Il Targa System sarà operativo dalla prossima settimana e sarà posizionato, esclusivamente, sulle strade di accesso esterno alla città e, dunque, non del centro urbano, soprattutto per scoraggiare l’ingresso di quei veicoli che circolano nella più completa irregolarità, mettendo a rischio pedoni ed altri automobilisti.

Redazione Frosinone