martedì , 19 febbraio 2019
Home > Cronaca > Sanremo, un “ciociaro” sul palco dell’Ariston
Sanremo, un “ciociaro” sul palco dell’Ariston

Sanremo, un “ciociaro” sul palco dell’Ariston

Un altro “ciociaro” al Festival di Sanremo. Oltre alla fiorista di Veroli, Mirna Angione, da evidenziare la presenza nell’orchestra dell’Ariston del sassofonista Alessandro Tomei. Quest’ultimo dopo aver conseguito il diploma con il massimo dei voti presso il conservatorio di Frosinone sotto la guida del M° Bettazzi, ha ottenuto successo in Italia e nel mondo. Ha frequentato i corsi di perfezionamento musicale presso il C.P.M. di Siena jazz, con Klauss Lessmann e Mauro Grossi.

Ha lavorato con i maestri Ennio Morricone (Turni in studio di registrazione), Beppe Vessicchio, Gianfranco Lombardi, Pippo Caruso (Concerti con Ornella Vanoni, Gino Paoli, Giorgia, Neri per caso, Dolcenera, Mario Biondi nell’ambito del festival “Musica per i borghi”), Armando Trovajoli (Incisione del cd “Dino e Franco Piana Jazz Orchestra omaggio a Armando Trovajoli”), Renato Serio e M°Natale(Concerti con l’orchestra “Aurora”). Ha inciso dischi con Mario Biondi, Loredana Bertè, Mango.

Importanti anche le attività teatrali quali “Io Anna e Napoli” con Carlo Delle Piane-“Signora Stone” con Carla Fracci -“Lady Day” con Amii Stewart-“Full Monty” con Giampiero Ingrassia e Rodolfo Laganà-“Un americano a Parigi” con Christian de Sica-“Sonata a Kreutzer” con Massimo Venturiello oltre a vari Recital con Massimo Wertmuller, Tosca, Antonio Maiello.