martedì , 21 novembre 2017
Home > Cultura > Revisionismo, Chicago vuole rimuovere il monumento fascista
Revisionismo, Chicago vuole rimuovere il monumento fascista

Revisionismo, Chicago vuole rimuovere il monumento fascista

Altro esempio di revisionismo storico. Mentre in tutto il Sud degli Stati Uniti continuano a cadere statue e simboli confederati, un processo cominciato in South Carolina nel 2015 e accelerato dagli scontri razziali di Charlottesville, i consiglieri comunali di Chicago stanno valutando se rimuovere il monumento al gerarca fascista Italo Balbo, che Benito Mussolini donò alla città dell’Illinois nel 1933. I rappresentanti cittadini hanno anche intenzione di rinominare Balbo Avenue, dedicando la strada che attraversa Grant Park ad altri immigrati italiani, come Enrico Fermi o Madre Cabrini.
Proveniente dal porto di Ostia, vecchia di circa duemila anni, la colonna romana intitolata all’aviatore giace nel grande parco che si allunga sulle sponde lago Michigan, dove Barack Obama festeggiò la vittoria alle elezioni presidenziali del 2008. Incise nel piedistallo porta le lodi alle trireme della Roma imperiale e all’Italia fascista, ed era stata voluta dal Duce per commemorare la «Crociera aerea del decennale» organizzata dal ministro dell’Aeronautica Balbo, che fra il primo luglio e il 12 agosto del 1933 guidò una pattuglia di 25 idrovolanti fra Orbetello, l’esposizione universale di Chicago e Roma.