lunedì , 20 novembre 2017
Home > Cassino > Piano di emergenza, segnaletica a Cassino
Piano di emergenza, segnaletica a Cassino

Piano di emergenza, segnaletica a Cassino

I tecnici del comune di Cassino e i volontari della Protezione Civile sono al lavoro, in questi giorni, per installare la segnaletica relativa alle aree di attesa predisposte in base al Piano di emergenza di Protezione Civile approvato in Consiglio Comunale. Sono 25 le zone dove la popolazione dovrà recarsi immediatamente dopo la possibile calamità. Intese come primo punto di raccolta saranno dunque: Piazza Monterotondo, Piazza M. Fardelli, Piazza S. Scolastica, Piazza Corte, Parcheggio Teatro Romano, Chiesa San Bartolomeo, Piazza San Giovanni, Via degli Eroi, Piazza Rea, Piazza Restagno, Piazza N. Green, Via Delicato, Villa Comunale, Piazza De Gasperi, Piazza Diaz, Piazza Valente, Piazza Mazzonna, Via Panaccioni, Piazza Antridonati, Piazza San Silvestro, Piazza Gramsci, Via Gagliardo, Piazza Garibaldi, Viale Europa e Via Buonarroti. “A breve saranno disponibili anche delle brochure informative – ha affermato il sindaco Carlo D’Alessandro che ha assistito all’installazione della relativa segnaletica in piazza De Gasperi – ed abbiamo intenzione di organizzare degli incontri in ogni singolo quartiere per spiegare ai cittadini quali sono le azioni da compiere in caso di emergenza previste dal piano che è stato approvato. A settembre non appena gli istituti scolastici riapriranno ci saranno dei momenti di incontro con i tecnici del comune e i volontari di protezione civile proprio all’interno delle strutture scolastiche. Inoltre se tutto andrà come previsto ad ottobre organizzeremo una vera e propria simulazione di emergenza che coinvolgerà tutta la città. Nel piano sono previste inoltre tre ipotesi di COC. Le centrali operative comunali dove il Sindaco e gli eventuali soccorritori pianificheranno le azioni da mettere in campo durante l’emergenza. La prima ipotesi è la sede del Comune, poi c’è la scuola Di Biasio, qualora il centro città non sia accessibile, che ha a disposizione due palestre e quindi ampio spazio per coordinare i possibili intervento ed è facilmente raggiungibile anche dall’esterno e infine il Rettorato. Voglio ringraziare il consigliere comunale con delega alla protezione civile, Alessio Ranaldi, il geologo Vincenzo Colagiacomo e il Geom. Francesco Donati responsabile del settore Protezione civile del comune di Cassino, ma anche tutti gli altri tecnici, per il lavoro svolto in questi mesi nella definizione del piano di emergenza. Un ringraziamento sentito anche ai volontari della Protezione civile che stanno in questi giorni lavorando accanto ai tecnici comunali nell’installazione dell’opportuna segnaletica relativa alle zone di attesa”.