domenica , 17 febbraio 2019
Home > Cultura > Patti Lateranensi, il capolavoro di due socialisti
Patti Lateranensi, il capolavoro di due socialisti

Patti Lateranensi, il capolavoro di due socialisti

Craxi
Fu Benito Mussolini a risolvere la questione romana sollevata dall’unità d’Italia e dalla “breccia di Porta Pia”. I rapporti tra stato e chiesa, prima della firma dei Patti Lateranensi, erano al vetriolo. Il duce del fascismo seppe recuperare e rafforzare il rapporto con la Santa Sede. In Italia, prima dell’11 febbraio 1929, oggi 90 anni, vigeva infatti il principio “libera chiesa in libero stato”. Nel 1984 il concordato fu rivisto e parzialmente aggiornato da Bettino Craxi, divenuto nel frattempo presidente del consiglio dei ministri. Entrambi socialisti, Mussolini prima Craxi dopo, restano gli unici politici italiani ad aver concesso priorità e importanza alle relazioni istituzionali stato-chiesa. Il paradosso.