giovedì , 15 novembre 2018
Home > Cronaca > Orrore, tenta di ammazzare donna di Veroli
Orrore, tenta di ammazzare donna di Veroli

Orrore, tenta di ammazzare donna di Veroli

Follia a Roma. I carabinieri della Compagnia Montesacro, insieme ai colleghi del Nucleo Radiomobile, hanno arrestato un pensionato romano, di 78 anni, con l’accusa di tentato omicidio della sua ex compagna, pensionata 75enne, originaria di Veroli (Frosinone).

Qualche ora prima, l’uomo aveva raggiunto la donna a casa, in via Italo Svevo, zona Tufello, e, dopo un violento litigio scaturito per motivi riconducibili al termine della loro relazione sentimentale, l’ha colpita al viso ed alla testa con un grosso bloccasterzo metallico, lasciandola a terra ferita sul pianerottolo condominiale e dileguandosi a bordo della sua auto. La lite aveva attirato l’attenzione di alcuni vicini di casa che avevano già contattato il 112.

Arrivati sul posto, i carabinieri hanno soccorso la vittima che ha riferito quanto accaduto prima di essere portata all’ospedale Sant’Andrea, dove è stata ricoverata in osservazione, non in pericolo di vita. Sono scattate le ricerche. L’uomo è stato rintracciato a bordo della sua auto vicino la sua abitazione in via Augusto Terenzi, zona Don Bosco. Il 78enne, alla vista dei carabinieri, ha accelerato tentando di allontanarsi ad alta velocità ma è andato a scontrarsi contro un altro veicolo in sosta sulla via, privo di occupanti. L’uomo, che non ha riportato ferite, è stato bloccato e ammanettato, nel bagagliaio dell’auto, hanno rinvenuto e sequestrato il bloccasterzo utilizzato per colpire la vittima. Al termine delle attività e dei rilievi tecnici eseguiti dai carabinieri del Nucleo Investigativo, l’arrestato è stato portato in carcere a Regina Coeli, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. ilmessaggero.it