martedì , 21 novembre 2017
Home > Cronaca > Cultura, Giancarlo Giannini a Ferentino
Cultura, Giancarlo Giannini a Ferentino

Cultura, Giancarlo Giannini a Ferentino

Icona del cinema italiano ma anche di quello internazionale. Giancarlo Giannini non ha certo bisogno di presentazioni con all’attivo 110 film, decine di serie film tv, ricoprendo qualsiasi ruolo; una bacheca piena di David di Donatello, Nastri d’Argento e Globi d’Oro, senza dimenticare la nomination agli Oscar per “Pasqualino Settebelezze” che lo hanno reso un’autentica leggenda. Partendo dal sodalizio con Lina Wertmuller ha poi lavorato con i più grandi registi del panorama cinematografico italiano da Scola a Risi, Visconti, Monicelli, Ridley Scott e tanti altri. Il prossimo 16 settembre, per iniziativa dell’Amministrazione Provinciale di Frosinone, l’Attore sarà a Ferentino. Il maestro ha visitato più volte la nostra terra, per l’amicizia che lo lega al presidente del Consiglio Provinciale Luigi Vacana. E proprio per iniziativa di Vacana, l’Amministrazione guidata da Antonio Pompeo è tornata ad occuparsi di Cultura proponendo in Regione, quale unica Provincia del Lazio, il progetto “Ciociaria: Saperi, Sapori e Suoni”. Una serie di iniziative che dai primi di agosto sta interessando le aree più strategiche del nostro territorio. Manifestazioni che vanno dall’arte alla musica, passando per la letteratura, fino ad arrivare all’enogastronoma. Tra le date tenute, ricordiamo l’indimenticabile ferragosto a Gallinaro con Michele Placido che ha portato incantato con lo spettacolo “Serata d’Onore”. Il 16 settembre sarà la volta di Ferentino, con Giannini si racconterà parlando del libro “Sono ancora un bambino (ma nessuno può sgridarmi)”. “Ciociaria: saperi, sapori e suoni” sta diffondendo come meglio non potrebbe quel patrimonio di cui la nostra terra è ricca – affermano entusiasti Pompeo e Vacana – L’adesione di Giancarlo Giannini alla nostra iniziativa ci riempie di soddisfazione. E’ l’incoraggiamento più lusinghiero per continuare a lavorare sostenendo il turismo e la cultura come volano per l’economia del territorio”. Il progetto, che come detto è stato avviato ai primi di agosto, dopo la tappa ha in cartellone altre iniziative che toccheranno le diverse aree del nostro territorio.