mercoledì , 20 settembre 2017
Home > Politica > Ciociaria-‘Allarme spopolamento centri storici’
Ciociaria-‘Allarme spopolamento centri storici’

Ciociaria-‘Allarme spopolamento centri storici’

“Lo spopolamento dei centri storici è un cancro che sta colpendo un numero sempre crescente di piccoli comuni nell’intera Penisola, da Nord a Sud, specie nell’entroterra – ha affermato Pasquale Ciacciarelli, coordinatore provinciale FI – Secondo i dati di Legambiente ammontano a 1650 i borghi che rischiano di essere abbandonati nel Paese. Ebbene, il fenomeno dello spopolamento non lascia immune la provincia di Frosinone, che vede borghi caratteristici, molto spesso montani, cuore pulsante del territorio, sempre meno abitati da giovani, da famiglie, perlopiù per esigenze lavorative. Ritengo che si possa letteralmente mettere un freno a questo esodo, mediante un programma ad hoc, sull’esempio di altri comuni italiani, che consista nel promuovere la vendita di immobili fatiscenti a cifre irrisorie, in cambio dell’impegno degli acquirenti nell’opera di ristrutturazione dello stesso immobile. Una misura mirata non solo al ripopolamento dei centri storici, ma anche un contrasto al degrado imperante. Una vera e propria riqualificazione del tessuto urbanistico edilizio che accanto al favorimento degli insediamenti abitativi, favorisca la nascita di strutture ricettive, attività commerciali, botteghe artigiane, muovendo, o meglio, rianimando l’economia, anche in termini di turismo, lì dove ha subito un grave tracollo. Un progetto che coinvolga gli enti locali, in primis i comuni, e la Provincia, e che si estenda al mondo immobiliare – ha concluso Ciacciarelli – Promuovere il turismo e quindi la valorizzazione delle bellezze paesaggistiche, storico artistiche locali, passa anche e soprattutto dal popolamento dei borghi, dal promuovere la vita civile, scongiurando, o ponendo fine a fenomeni di abbandono che non giovano all’urbanistica, né all’economia locale”.