giovedì , 21 marzo 2019
Home > Cronaca > Cena Avsi Point Frosinone, venduti oltre 600 biglietti
Cena Avsi Point Frosinone, venduti oltre 600 biglietti

Cena Avsi Point Frosinone, venduti oltre 600 biglietti

Oltre seicento biglietti venduti per la ventesima Cena di Solidarietà, organizzata dall’Avsi-Point di Frosinone, che quest’anno si tenuta presso il ristorante “Villa Galassi” a Ferentino. Per il ventesimo anno consecutivo, degli amici si ritrovano a cena e con questo semplice gesto aiutano dei bisognosi a migliorare la propria condizione di vita. Ma nonostante la massiccia partecipazione, i volontari dell’Avsi precisano che “l’importante è la coscienza, con cui si partecipa al gesto, altrimenti sarebbe inutile anche la solidarietà, se si ha la pretesa di cambiare il mondo, prima ancora che cambiare se stessi”. Alla serata è intervenuto Giorgio Capitanio, per 15 anni in Brasile, dove ha diretto i progetti di cooperazione internazionale, ha raccontato la sua esperienza sottolineando l’importanza di gesti, come la cena che da venti anni Avsi-point Frosinone organizza. E’ stato proiettato un video molto toccante, che raccontava la storia di due padri, uno in Siria e uno a Milano. Era presente il senatore Gianfranco Rufa, il sindaco di Veroli Cretaro, di Alatri Morini e di Frosinone Ottaviani. Tutti accompagnati, da diversi assessori e consiglieri. Sono stati ringraziati per essere intervenuti, il sociologo professor Salvatore Abbruzzese, dell’università di Trento, il presidente dell’albo dei Consulenti del Lavoro dottor Carlo Martufi ed il Poeta Franco Fiorini. Impossibilitati ad intervenire hanno voluto inviare il loro saluto il Vescovo Monsignor Ambrogio Spreafico, ed il Presidente della Provincia Pompeo. Durante la serata, gli organizzatori hanno voluto ricordare don Luigi Di Massa, che li volle spronare, ad iniziare questo gesto di solidarietà ora arrivato alla ventesima edizione.