giovedì , 15 novembre 2018
Home > Cassino > Cassino, il prefetto Portelli incontra i sindaci
Cassino, il prefetto Portelli incontra i sindaci

Cassino, il prefetto Portelli incontra i sindaci

Si è svolto ieri nella sala consiliare del comune di Cassino un incontro tra il prefetto, Ignazio Portelli e i sindaci del cassinate. E’ la prima volta che la prefettura ha organizzato questo genere di incontri.
Dopo i saluti iniziali e la relazione del Prefetto che ha chiesto ai primi cittadini di manifestare tutte le loro difficoltà nella gestione amministrativa e le aree sulle quali l’autorità di governo potesse intervenire, il Sindaco D’Alessandro a nome di tutti, come comune capofila, ha ringraziato Portelli per la sua presenza ponendo l’accento sui problemi che affliggono i comuni soprattutto per la gestione di una macchina amministrativa ormai in cronica carenza di personale.

“Un argomento importante della discussione è stata l’emergenza rifiuti creata dalla SAF – ha affermato Carlo D’Alessandro – tra l’altro posizione condivisa anche dal prefetto, che ha messo i comuni in grandi difficoltà e che costringerà probabilmente i cittadini ad un ulteriore esborso economico. Inoltre è stata posta grande attenzione sul problema della manutenzione stradale sia provinciale che comunale, alla sicurezza nelle scuole e al tema ambientale oltre che quello dell’immigrazione. Da parte del Prefetto è emersa la piena disponibilità per dare un supporto sostanziale a tutti i comuni anche nei rapporti con le sovraordinate provincia, regione e ministero.
Sua eccellenza ha evidenziato la necessità di essere inclusivi di saper ascoltare e soprattutto di cercare circuiti virtuosi con minore burocrazia e su questo tutti i sindaci hanno dato il loro assenso. Soprattutto considerando che il nostro incarico è basato su un discorso di passione civile. Grande attenzione è stata posta sul problema ambientale che non coinvolge solo la SAF, ma anche le discariche presenti sul territorio e il termovalorizzatore e nel comune di San Vittore nel Lazio, ma sostanzialmente a confine anche con il comune di Cassino”.

Al termine dell’incontro il sindaco D’Alessandro ha aggiunto di “aver notato nel prefetto una grande attenzione sul territorio e la volontà di presidiare tutta la provincia in una maniera innovativa di grande responsabilità e di grande sensibilità istituzionale. Atteggiamento che ha trovato l’appoggio non solo del comune di Cassino, ma di tutti i comuni del cassinate nella speranza, anzi certezza che questo sia il primo di una serie di innumerevoli incontri”.